Cerveteri - Incrocio Via degli Inferi

la Via degli Inferi, uscita dalle mura urbane di Cerveteri, (Kisra in etrusco, Caere in latino): la strada attraversa il Fosso del Manganello grazie a un cosiddetto ponte sodo, ossia un ponte scavato nel piano tufaceo. La strada, dopo un tratto quasi rettilineo, piega a V, originando così un incrocio tra il tracciato principale, che prosegue verso nord, in direzione dei Monti Ceriti e dell’hinterland di Cerveteri, e un il ramo che, in direzione ovest, si dirige verso il pianoro della Banditaccia.

È proprio questo il tracciato viario che attraversa la necropoli monumentale della Banditaccia fino all’area detta delle Tombe del Comune: da questo punto la Via degli Inferi proseguiva probabilmente in direzione della costa, confluendo sulla viabilità principale tra Cerveteri e il suo porto principale, Santa Severa, l’antica Pyrgi.

Futouring Lazio

la Via degli Inferi, uscita dalle mura urbane di Cerveteri, (Kisra in etrusco, Caere in latino): la strada attraversa il Fosso del Manganello grazie a un cosiddetto ponte sodo, ossia un ponte scavato nel piano tufaceo. La strada, dopo un tratto quasi rettilineo, piega a V, originando così un incrocio tra il tracciato principale, che prosegue verso nord, in direzione dei Monti Ceriti e dell’hinterland di Cerveteri, e un il ramo che, in direzione ovest, si dirige verso il pianoro della Banditaccia.

È proprio questo il tracciato viario che attraversa la necropoli monumentale della Banditaccia fino all’area detta delle Tombe del Comune: da questo punto la Via degli Inferi proseguiva probabilmente in direzione della costa, confluendo sulla viabilità principale tra Cerveteri e il suo porto principale, Santa Severa, l’antica Pyrgi.

Futouring Lazio

null,null,17

la Via degli Inferi, uscita dalle mura urbane di Cerveteri, (Kisra in etrusco, Caere in latino): la strada attraversa il Fosso del Manganello grazie a un cosiddetto ponte sodo, ossia un ponte scavato nel piano tufaceo. La strada, dopo un tratto quasi rettilineo, piega a V, originando così un incrocio tra il tracciato principale, che prosegue verso nord, in direzione dei Monti Ceriti e dell’hinterland di Cerveteri, e un il ramo che, in direzione ovest, si dirige verso il pianoro della Banditaccia.

È proprio questo il tracciato viario che attraversa la necropoli monumentale della Banditaccia fino all’area detta delle Tombe del Comune: da questo punto la Via degli Inferi proseguiva probabilmente in direzione della costa, confluendo sulla viabilità principale tra Cerveteri e il suo porto principale, Santa Severa, l’antica Pyrgi.

Futouring Lazio

itinerari che contengono questo punto di interesse

Nei pressi

  • Divertimento

    Gilda club

    Via Mario Dè Fiori, 97, 00187 Roma