Fontana di Campo de’Fiori

Piazza Campo de’ Fiori, Roma

Dopo le demolizioni del 1858 per l’allargamento di Piazza Campo de’ Fiori in direzione di via del Pellegrino, si decise di collocare nel nuovo spazio una fontana, copia della smantellata “Terrina”. Alimentata dall’Acqua Paola, la fontana riproponeva l’originario schema di Giacomo della Porta, privo del coperchio seicentesco. La nuova struttura del 1898 aggiungeva allo schema della “Terrina”, una bassa vasca esterna ovale di granito di Baveno e l’alto dado che ne solleva la vasca interna. Un bocciolo di bronzo funge da cannello per lo zampillo d’acqua.

Futouring Lazio

Dopo le demolizioni del 1858 per l’allargamento di Piazza Campo de’ Fiori in direzione di via del Pellegrino, si decise di collocare nel nuovo spazio una fontana, copia della smantellata “Terrina”. Alimentata dall’Acqua Paola, la fontana riproponeva l’originario schema di Giacomo della Porta, privo del coperchio seicentesco. La nuova struttura del 1898 aggiungeva allo schema della “Terrina”, una bassa vasca esterna ovale di granito di Baveno e l’alto dado che ne solleva la vasca interna. Un bocciolo di bronzo funge da cannello per lo zampillo d’acqua.

Futouring Lazio

41.895832,12.471667,17

Dopo le demolizioni del 1858 per l’allargamento di Piazza Campo de’ Fiori in direzione di via del Pellegrino, si decise di collocare nel nuovo spazio una fontana, copia della smantellata “Terrina”. Alimentata dall’Acqua Paola, la fontana riproponeva l’originario schema di Giacomo della Porta, privo del coperchio seicentesco. La nuova struttura del 1898 aggiungeva allo schema della “Terrina”, una bassa vasca esterna ovale di granito di Baveno e l’alto dado che ne solleva la vasca interna. Un bocciolo di bronzo funge da cannello per lo zampillo d’acqua.

Futouring Lazio

itinerari che contengono questo punto di interesse

Nei pressi

  • Bistrot

    I vicini bistrot

    Via di Torre Argentina, 70, Roma