Piazza San Giovanni in Laterano

Il dipinto, datato 1614, documenta la piazza del Laterano, completamente rinnovata dopo gli interventi urbanistici e architettonici realizzati nel pontificato di Sisto V ( Felice Peretti 1585-1590) su progetto dell’architetto Domenico Fontana, con al centro l’obelisco collocato nel 1588. A sinistra, il palazzo Lateranense, che sostituì le costruzioni del più antico Patriarchìo, sviluppatosi dal primitivo nucleo di origine costantiniana. In posizione centrale, la loggia delle Benedizioni accanto all’ottagonale battistero di San Giovanni in fonte. In primo piano, anima la veduta una scena di genere tra antiche rovine. Il dipinto è opera del pittore fiammingo Willem II van Nieulandt, che soggiornò a Roma tra il 1601 e il 1604, ma lo realizzò ad Anversa nel 1614. La tela mostra, accanto alle qualità artistiche, un valore documentario all’interno del filone vedutistico di matrice nordica, testimoniato a Roma tra la fine del XVI e gli inizi del XVII secolo. (MR 45599)

Futouring Lazio

Il dipinto, datato 1614, documenta la piazza del Laterano, completamente rinnovata dopo gli interventi urbanistici e architettonici realizzati nel pontificato di Sisto V ( Felice Peretti 1585-1590) su progetto dell’architetto Domenico Fontana, con al centro l’obelisco collocato nel 1588. A sinistra, il palazzo Lateranense, che sostituì le costruzioni del più antico Patriarchìo, sviluppatosi dal primitivo nucleo di origine costantiniana. In posizione centrale, la loggia delle Benedizioni accanto all’ottagonale battistero di San Giovanni in fonte. In primo piano, anima la veduta una scena di genere tra antiche rovine. Il dipinto è opera del pittore fiammingo Willem II van Nieulandt, che soggiornò a Roma tra il 1601 e il 1604, ma lo realizzò ad Anversa nel 1614. La tela mostra, accanto alle qualità artistiche, un valore documentario all’interno del filone vedutistico di matrice nordica, testimoniato a Roma tra la fine del XVI e gli inizi del XVII secolo. (MR 45599)

Futouring Lazio

Il dipinto, datato 1614, documenta la piazza del Laterano, completamente rinnovata dopo gli interventi urbanistici e architettonici realizzati nel pontificato di Sisto V ( Felice Peretti 1585-1590) su progetto dell’architetto Domenico Fontana, con al centro l’obelisco collocato nel 1588. A sinistra, il palazzo Lateranense, che sostituì le costruzioni del più antico Patriarchìo, sviluppatosi dal primitivo nucleo di origine costantiniana. In posizione centrale, la loggia delle Benedizioni accanto all’ottagonale battistero di San Giovanni in fonte. In primo piano, anima la veduta una scena di genere tra antiche rovine. Il dipinto è opera del pittore fiammingo Willem II van Nieulandt, che soggiornò a Roma tra il 1601 e il 1604, ma lo realizzò ad Anversa nel 1614. La tela mostra, accanto alle qualità artistiche, un valore documentario all’interno del filone vedutistico di matrice nordica, testimoniato a Roma tra la fine del XVI e gli inizi del XVII secolo. (MR 45599)

Futouring Lazio

itinerari che contengono questo punto di interesse

Nei pressi

  • Divertimento

    Gilda club

    Via Mario Dè Fiori, 97, 00187 Roma