Piazza Santa Maria del Pianto

Via di San Pantaleo, 9 Roma

L’acquerello riprende la piazza di Santa Maria del Pianto, oggi non più esistente che sorgeva in corrispondenza dell’attuale incrocio tra piazza Costaguti e via di Santa Maria del Pianto. Al centro del disegno, la cinquecentesca fontana opera di Giacomo della Porta, smontata alla fine dell’Ottocento nei lavori di demolizione del Ghetto e rimontata poco più a sud, in piazza delle cinque Scole. Fa da sfondo alla fontana, la casa di Lorenzo Manilio, costruita tra il 1467 e il 1468. L’acquerello, opera del pittore, scrittore e critico d’arte inglese John Ruskin, fu eseguito in uno dei primi soggiorni romani dell’artista, intorno al 1840. Ruskin visitò più volte l’Italia, prediligendo la Toscana e Veneto a scapito di Roma, che trovò sporca e in stato di degrado. (MR 706).

Futouring Lazio

L’acquerello riprende la piazza di Santa Maria del Pianto, oggi non più esistente che sorgeva in corrispondenza dell’attuale incrocio tra piazza Costaguti e via di Santa Maria del Pianto. Al centro del disegno, la cinquecentesca fontana opera di Giacomo della Porta, smontata alla fine dell’Ottocento nei lavori di demolizione del Ghetto e rimontata poco più a sud, in piazza delle cinque Scole. Fa da sfondo alla fontana, la casa di Lorenzo Manilio, costruita tra il 1467 e il 1468. L’acquerello, opera del pittore, scrittore e critico d’arte inglese John Ruskin, fu eseguito in uno dei primi soggiorni romani dell’artista, intorno al 1840. Ruskin visitò più volte l’Italia, prediligendo la Toscana e Veneto a scapito di Roma, che trovò sporca e in stato di degrado. (MR 706).

Futouring Lazio

41.897457,12.472819,17

L’acquerello riprende la piazza di Santa Maria del Pianto, oggi non più esistente che sorgeva in corrispondenza dell’attuale incrocio tra piazza Costaguti e via di Santa Maria del Pianto. Al centro del disegno, la cinquecentesca fontana opera di Giacomo della Porta, smontata alla fine dell’Ottocento nei lavori di demolizione del Ghetto e rimontata poco più a sud, in piazza delle cinque Scole. Fa da sfondo alla fontana, la casa di Lorenzo Manilio, costruita tra il 1467 e il 1468. L’acquerello, opera del pittore, scrittore e critico d’arte inglese John Ruskin, fu eseguito in uno dei primi soggiorni romani dell’artista, intorno al 1840. Ruskin visitò più volte l’Italia, prediligendo la Toscana e Veneto a scapito di Roma, che trovò sporca e in stato di degrado. (MR 706).

Futouring Lazio

itinerari che contengono questo punto di interesse

Nei pressi

  • Bistrot

    I vicini bistrot

    Via di Torre Argentina, 70, Roma