Santa Maria in via

Via di San Claudio, 87 Roma

La chiesa di Santa Maria in via è menzionata già dal 955 in una bolla di Agapito II (946-955). A seguito di un miracolo avvenuto nel 1256 durante il pontificato di Alessandro IV (Rinaldo di Jenne 1199-1261) presso un pozzo annesso, la chiesa divenne meta di pellegrinaggi. Sul pozzo, ancora oggi inglobato nelle strutture della chiesa, fu eretta una cappella alla Madonna del pozzo, dove è tuttora conservata in un tabernacolo seicentesco la miracolosa immagine.Nel 1491 per volere di Innocenzo VIII (Giovambattista Cybo 1482-1492) la piccola chiesa fu riedificata e ricostruita nel 1549 su progetto di Giacomo della Porta, ad opera di Martino Longhi il Vecchio e Francesco da Volterra. L’elegante facciata, su due ordini, fu completata da Carlo Rainaldi nel 1670.

All’interno, a navata unica, nella cappella Aldobrandini dipinti del Cavalier d’Arpino del 1596. - della Porta Giacomo (1532-1602).

Futouring Lazio

La chiesa di Santa Maria in via è menzionata già dal 955 in una bolla di Agapito II (946-955). A seguito di un miracolo avvenuto nel 1256 durante il pontificato di Alessandro IV (Rinaldo di Jenne 1199-1261) presso un pozzo annesso, la chiesa divenne meta di pellegrinaggi. Sul pozzo, ancora oggi inglobato nelle strutture della chiesa, fu eretta una cappella alla Madonna del pozzo, dove è tuttora conservata in un tabernacolo seicentesco la miracolosa immagine.Nel 1491 per volere di Innocenzo VIII (Giovambattista Cybo 1482-1492) la piccola chiesa fu riedificata e ricostruita nel 1549 su progetto di Giacomo della Porta, ad opera di Martino Longhi il Vecchio e Francesco da Volterra. L’elegante facciata, su due ordini, fu completata da Carlo Rainaldi nel 1670.

All’interno, a navata unica, nella cappella Aldobrandini dipinti del Cavalier d’Arpino del 1596. - della Porta Giacomo (1532-1602).

Futouring Lazio

41.901638,12.48159,17

La chiesa di Santa Maria in via è menzionata già dal 955 in una bolla di Agapito II (946-955). A seguito di un miracolo avvenuto nel 1256 durante il pontificato di Alessandro IV (Rinaldo di Jenne 1199-1261) presso un pozzo annesso, la chiesa divenne meta di pellegrinaggi. Sul pozzo, ancora oggi inglobato nelle strutture della chiesa, fu eretta una cappella alla Madonna del pozzo, dove è tuttora conservata in un tabernacolo seicentesco la miracolosa immagine.Nel 1491 per volere di Innocenzo VIII (Giovambattista Cybo 1482-1492) la piccola chiesa fu riedificata e ricostruita nel 1549 su progetto di Giacomo della Porta, ad opera di Martino Longhi il Vecchio e Francesco da Volterra. L’elegante facciata, su due ordini, fu completata da Carlo Rainaldi nel 1670.

All’interno, a navata unica, nella cappella Aldobrandini dipinti del Cavalier d’Arpino del 1596. - della Porta Giacomo (1532-1602).

Futouring Lazio

itinerari che contengono questo punto di interesse

Nei pressi

  • Bistrot

    I vicini bistrot

    Via di Torre Argentina, 70, Roma