Teatro Quirino

Via Minghetti, 1 Roma

La costruzione del Teatro Quirino, nel 1871, rientra nell’ambito di un più vasto programma edilizio, uno dei primi esempi di rinnovamento urbanistico del centro storico nel periodo post-unitario, ideato dal principe Maffeo Sciarra, di ristrutturazione alcuni isolati di sua proprietà localizzati tra Via del Corso e la Fontana di Trevi. Insieme alla ricostruzione del Palazzo Sciarra, il progetto, affidato all’architetto Giulio De Angelis, prevedeva inizialmente la realizzazione di un teatro in legno, eretto in una posizione diversa da quella odierna, destinato alle rappresentazioni pubbliche di operette. Il teatro, che prende il nome dal vicino colle Quirinale, venne ricostruito nel luogo attuale in muratura dallo stesso De Angelis negli ultimi anni dell’800 con un impianto a ferro di cavallo e con due ordini di palchi in modo da poter ospitare rappresentazioni di maggiore rilievo e opere liriche. Il radicale rinnovamento dello stabile si deve all’architetto Marcello Piacentini, una prima volta nel 1914 e successivamente nel 1954.

De Angelis Giulio (1850-1906) - Piacentini Marcello (1881-1960).

Futouring Lazio

La costruzione del Teatro Quirino, nel 1871, rientra nell’ambito di un più vasto programma edilizio, uno dei primi esempi di rinnovamento urbanistico del centro storico nel periodo post-unitario, ideato dal principe Maffeo Sciarra, di ristrutturazione alcuni isolati di sua proprietà localizzati tra Via del Corso e la Fontana di Trevi. Insieme alla ricostruzione del Palazzo Sciarra, il progetto, affidato all’architetto Giulio De Angelis, prevedeva inizialmente la realizzazione di un teatro in legno, eretto in una posizione diversa da quella odierna, destinato alle rappresentazioni pubbliche di operette. Il teatro, che prende il nome dal vicino colle Quirinale, venne ricostruito nel luogo attuale in muratura dallo stesso De Angelis negli ultimi anni dell’800 con un impianto a ferro di cavallo e con due ordini di palchi in modo da poter ospitare rappresentazioni di maggiore rilievo e opere liriche. Il radicale rinnovamento dello stabile si deve all’architetto Marcello Piacentini, una prima volta nel 1914 e successivamente nel 1954.

De Angelis Giulio (1850-1906) - Piacentini Marcello (1881-1960).

Futouring Lazio

41.900127,12.482382,17

La costruzione del Teatro Quirino, nel 1871, rientra nell’ambito di un più vasto programma edilizio, uno dei primi esempi di rinnovamento urbanistico del centro storico nel periodo post-unitario, ideato dal principe Maffeo Sciarra, di ristrutturazione alcuni isolati di sua proprietà localizzati tra Via del Corso e la Fontana di Trevi. Insieme alla ricostruzione del Palazzo Sciarra, il progetto, affidato all’architetto Giulio De Angelis, prevedeva inizialmente la realizzazione di un teatro in legno, eretto in una posizione diversa da quella odierna, destinato alle rappresentazioni pubbliche di operette. Il teatro, che prende il nome dal vicino colle Quirinale, venne ricostruito nel luogo attuale in muratura dallo stesso De Angelis negli ultimi anni dell’800 con un impianto a ferro di cavallo e con due ordini di palchi in modo da poter ospitare rappresentazioni di maggiore rilievo e opere liriche. Il radicale rinnovamento dello stabile si deve all’architetto Marcello Piacentini, una prima volta nel 1914 e successivamente nel 1954.

De Angelis Giulio (1850-1906) - Piacentini Marcello (1881-1960).

Futouring Lazio

itinerari che contengono questo punto di interesse

Nei pressi

  • Bistrot

    I vicini bistrot

    Via di Torre Argentina, 70, Roma