Tempietto del Carmelo

vicolo dei Costaguti

La cappella di Santa Maria del Carmine e del Monte Libano era un piccolo luogo di culto cattolico della città di Roma, oggi sconsacrato, nel rione Sant'Angelo, vicino a piazza Costaguti.

La cappella venne costruita nel 1759 e restaurata nel 1825, come ricorda l’iscrizione circolare ancora leggibile sull'architrave. Il tempietto si presenta a pianta circolare con cupola sorretta da sei colonne in stile dorico.

Presso questa cappella, sulla pubblica piazza, nelle prime ore della sera, si svolgevano le prediche forzate per gli ebrei del vicino ghetto.

La cappella di Santa Maria del Carmine e del Monte Libano era un piccolo luogo di culto cattolico della città di Roma, oggi sconsacrato, nel rione Sant'Angelo, vicino a piazza Costaguti.

La cappella venne costruita nel 1759 e restaurata nel 1825, come ricorda l’iscrizione circolare ancora leggibile sull'architrave. Il tempietto si presenta a pianta circolare con cupola sorretta da sei colonne in stile dorico.

Presso questa cappella, sulla pubblica piazza, nelle prime ore della sera, si svolgevano le prediche forzate per gli ebrei del vicino ghetto.

41.8937764,12.477404699999965,19

La cappella di Santa Maria del Carmine e del Monte Libano era un piccolo luogo di culto cattolico della città di Roma, oggi sconsacrato, nel rione Sant'Angelo, vicino a piazza Costaguti.

La cappella venne costruita nel 1759 e restaurata nel 1825, come ricorda l’iscrizione circolare ancora leggibile sull'architrave. Il tempietto si presenta a pianta circolare con cupola sorretta da sei colonne in stile dorico.

Presso questa cappella, sulla pubblica piazza, nelle prime ore della sera, si svolgevano le prediche forzate per gli ebrei del vicino ghetto.

itinerari che contengono questo punto di interesse

Nei pressi

  • Bistrot

    I vicini bistrot

    Via di Torre Argentina, 70, Roma