Via dei Giubbonari

Via dei Giubbonari, 54-55 Roma

L’attuale via dei Giubbonari, che deve il nome alla presenza di botteghe di fabbricanti di corpetti già detta Pelamantelli per la presenza di cardatori di lana o via Florea, costituisce uno dei rami della medievale via Peregrinorum in asse con via dei Cappellari. Sull’intero lato settentrionale della via, che ricalcava il percorso di una strada di età romana, sorsero nel medioevo diverse case di membri della potente famiglia degli Orsini, che prediligevano la disposizione lungo le vie dirette ai ponti Quattro Capi e Sant’Angelo, a controllo degli accessi a Trastevere e alla città Leonina. Durante il pontificato di Sisto IV (Francesco della Rovere 1471-1484) nel 1483 la strada, in condizioni di degrado, viene completamente risistemata nel complessivo progetto di sistemazione urbanistica del settore voluto dal pontefice. Con Alessandro VI (Rodrigo Borgia 1492-1503) via Florea o Florida diviene una delle più frequentate strade della città, ricca di attività commerciali.

Futouring Lazio

L’attuale via dei Giubbonari, che deve il nome alla presenza di botteghe di fabbricanti di corpetti già detta Pelamantelli per la presenza di cardatori di lana o via Florea, costituisce uno dei rami della medievale via Peregrinorum in asse con via dei Cappellari. Sull’intero lato settentrionale della via, che ricalcava il percorso di una strada di età romana, sorsero nel medioevo diverse case di membri della potente famiglia degli Orsini, che prediligevano la disposizione lungo le vie dirette ai ponti Quattro Capi e Sant’Angelo, a controllo degli accessi a Trastevere e alla città Leonina. Durante il pontificato di Sisto IV (Francesco della Rovere 1471-1484) nel 1483 la strada, in condizioni di degrado, viene completamente risistemata nel complessivo progetto di sistemazione urbanistica del settore voluto dal pontefice. Con Alessandro VI (Rodrigo Borgia 1492-1503) via Florea o Florida diviene una delle più frequentate strade della città, ricca di attività commerciali.

Futouring Lazio

41.89512,12.47265,17

L’attuale via dei Giubbonari, che deve il nome alla presenza di botteghe di fabbricanti di corpetti già detta Pelamantelli per la presenza di cardatori di lana o via Florea, costituisce uno dei rami della medievale via Peregrinorum in asse con via dei Cappellari. Sull’intero lato settentrionale della via, che ricalcava il percorso di una strada di età romana, sorsero nel medioevo diverse case di membri della potente famiglia degli Orsini, che prediligevano la disposizione lungo le vie dirette ai ponti Quattro Capi e Sant’Angelo, a controllo degli accessi a Trastevere e alla città Leonina. Durante il pontificato di Sisto IV (Francesco della Rovere 1471-1484) nel 1483 la strada, in condizioni di degrado, viene completamente risistemata nel complessivo progetto di sistemazione urbanistica del settore voluto dal pontefice. Con Alessandro VI (Rodrigo Borgia 1492-1503) via Florea o Florida diviene una delle più frequentate strade della città, ricca di attività commerciali.

Futouring Lazio

itinerari che contengono questo punto di interesse

Nei pressi

  • Bistrot

    I vicini bistrot

    Via di Torre Argentina, 70, Roma